Mascali (Ct): controlli del NOE, sequestrata un’altra cava

I carabinieri del nucleo operativo ecologico di Catania hanno sequestrato una cava a Mascali. Sequestrada l’intera azienda della soc. Impresa siciliana cave e lavori frantumazione pietre laviche in contrada Pedata Sant’Agata.

Il sequestro ha interessato circa 40 milla metri quadri dell’area aziendale. Qui era presente una cava di materiale basaltico lavico di circa 10 mila metri quadri gestita abusivamente senza alcuna autorizzazione.

I carabinieri hanno sequestrato anche l’impianto di frantumazione collocato abusivamente, anch’esso sprovvisto di autorizzazione alle emissioni in atmosfera.

La titolare della società e il gestore dell’impianto sono stati denunciati alla procura di Catania per numerosi reati di natura ambientale.

Con quello di oggi sono quattro le cave e gli impianti di frantumazione di materiale basaltico lavico nel territorio di Mascali.

Anche in questo caso, come nei precedenti, l’intervento dei carabinieri è avvenuto nella piena flagranza di reato mentre erano in azione sul posto due escavatori ed un autocarro da cava e mentre era in piena funzione l’impianto di frantumazione.

I dipendenti dell’azienda addetti alla conduzione di un escavatore e di un camion con il quale il materiale estratto veniva trasportato presso l’impianto di frantumazione sono stati immediatamente fermati e sono state bloccate tutte le operazioni.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi