Catania: il concerto della Bellini Jazzz orchestra per i 30 anni di Airc Sicilia

I 30 anni di Airc Sicilia saranno festeggiati a Catania con un concerto della Bellini jazz orchestra. Il concerto si terrà al teatro Sangiorgi di Catania sabato 13 gennaio alle 20.00 con la Bellini jazz orchestra del conservatorio di Palermo, diretta dal maestro Giuseppe Urso.

In programma “The Fabulous Swing Era”, produzione originale della Bellini Jazz Orchestra firmata dai docenti Fabio Crescente (basso), Paolo Sorge (chitarra jazz) e Giuseppe Urso (batteria e percussioni), che ne cura la direzione musicale. E’ composta da allievi e docenti del Conservatorio ed articolata con 4 trombe, 4 tromboni, 5 sax, pianoforte, contrabbasso/basso elettrico, chitarra, batteria e tre cantanti.

“La BJO presenterà a Catania per la serata dei 30 anni dell’AIRC Sicilia – spiega Paolo Sorge – un repertorio dedicato all’intramontabile Swing Era, che attraversando gli anni dal ’35 al ’45 rappresenta un caposaldo della tradizione jazzistica oltre che un fondamento di tanta musica del Novecento.

Non mancheranno tuttavia incursioni nel repertorio più moderno di ispirazione mainstream. Le musiche della Count Basie orchestra e della Buddy Rich big band si alterneranno a momenti di virtuosismo vocale con la presenza di alcuni tra i migliori studenti di canto jazz. In programma musiche di Neal Hefti, Bill Stapleton, e Jimmy Giuffre (originario di Termini Imerese) e tratte dal repertorio di Frank Sinatra (originario di Lercara Friddi) all’insegna dell’energia e con una carica di swing trascinante. La direzione della BJO è a rotazione e per questo evento a Catania la bacchetta sarà nelle mani di Giuseppe Urso”.

AIRC è una onlus impegnata nel sostegno della ricerca scientifica e nella divulgazione di abitudini alimentari e stili di vita che aiutano la prevenzione e/o la diagnosi precoce e quindi, laddove sia possibile, la cura dei tumori.

La Bellini Jazz Orchestra del Conservatorio “V. Bellini” di Palermo è un organico divenuto stabile in tempi recenti con direzione musicale e dimensioni variabili in funzione del repertorio e delle singole progettualità. Ospita al proprio interno alcuni dei più brillanti studenti dell’istituto affiancati da alcuni dei docenti del corso di Jazz. La BJO svolge un’attività regolare durante l’anno accademico (per il 2018 sono previste 4 nuove produzioni) frequentando una grande varietà di repertori che vanno dalla Swing Era alle pagine del jazz contemporaneo, inclusi lavori composti espressamente per arricchirne il repertorio.

I corsi di jazz del conservatorio di Palermo, con l’attivazione dei diplomi di laurea di I e II livello in strumento e l’ormai consolidata equiparazione con gli analoghi programmi di studio all’estero, possono contare su uno staff di docenti di grande esperienza artistica e didattica e su un numero sempre crescente di iscritti. Durante il percorso formativo gli studenti prendono parte regolarmente alle produzioni ufficiali dell’istituto e sono spesso stimolati ad esibirsi in concerto, anche affiancati dai docenti.

Le produzioni originali e le prove finali di laurea di I e II livello presentano un livello qualitativo molto alto dal punto di vista artistico e performativo e sono divenute nel tempo una vera e propria attrazione per il pubblico. Diversi studenti di jazz del conservatorio si distinguono ogni anno nell’ambito di concorsi artistici nazionali ed internazionali e risultano vincitori di borse di studio, a testimonianza del loro talento ma anche di un percorso formativo che riesce a fornire al tempo stesso gli strumenti tecnici e le occasioni per suonare ed esprimersi attraverso la musica.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi