Finale di Pollina (Pa): la magia del presepe dell’accoglienza

Più di 2000 anni fa in una povera mangiatoia nasceva Gesù, il messia, il figlio di Dio. A Finale di Pollina, nell’ambito del presepe vivente dell’accoglienza la natività è proiettata ai nostri giorni.

Al centro dell’iniziativa dell’associazione Gea Global-Earth Art, che ha messo in scena la natività con personaggi di diverse nazionalità, ci sono state ospitalità e diversità.

Ci sono migranti che sbarcano sulle coste dell’isola, clochard costretti a vivere per strada di stenti, mamme e bambini, migranti sulle imbarcazioni. Un presepe sui generis quello di Finale di Pollina, una rappresentazione sacra vivente in cui le scene tradizionali della natività hanno il volto dello straniero.

Il presepe ha preso vita nello spazio aperto detto “Alla fauna”, che il comune di Pollina ha concesso in affitto all’associazione che lo ha da poco ripristinato. Il tutto in contrada Zubbio con la collaborazione di diversi cittadini stranieri che hanno fatto di Finale la loro casa.

Ci sono paesi dove c’è ancora la guerra, dove la gente scappa, e alcune persone di quelle popolazioni hanno preso parte con gioia alla rappresentazione vivente del presepe a Castelbuono.

Come i bambini uccisi da Erode, ancora oggi sono troppe le persone minorenni che patiscono fame, freddo, stenti, guerra. Nel presepe vivente di Castelbuono i re magi hanno portato doni contemporanei come le colombe, simbolo di pace. Un altro re Magio, Mohamed, ospitato nella comunità Aquilone di Castelbuono, anche lui salvato da una barca in balia delle onde, è arrivato alla barchetta piena di “profughi” e ha salvato un bambino, lo ha messo sul cavallo e lo ha portato come dono in segno di far rinascere tutti i bambini del mondo.

Infine, l’ultimo re Magio ha donato il libro di diritto costituzionale in segno di uguaglianza, di fronte il laghetto dove si trovava la barghetta.

Sugli alberi è stata allestita la mostra fotografica di Lampedusa che racconta il dramma dei migranti.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi