Ramacca (Ct): omicidio sorelle Mogavero, fermato Gianluca Modica

Avrebbe un nome e un volto l’omicida che ieri ha ucciso a colpi di coltello le due anziane sorelle Lucia e Filippo Mogavero, rispettivamente 70 e 79 anni a Ramacca, nel catanese. Si chiama Gianluca Modica, ha 30 anni ed è stato fermato oggi dai carabinieri della locale stazione di Ramacca.

Il cadavere delle due sorelle Mogavero è stato ritrovato ieri dai carabinieri che sono riusciti a controllare minuziosamente l’area del crimine e l’area circostante, riuscendo ad acquisire elementi utili alla ricostruzione del delitto. Il sospettato aveva un cappulcio di una felpa e uno scalda collo che gli coprivano parzialmente il volto. Ma questo non è bastato a sfuggire all’occhio attento dei carabinieri che lo hanno riconosciuto.

Nel corso di una perquisizione domiciliare i carabinieri hanno ritrovato i vestiti probabilmente utilizzati per il delitto fra cui due scarponcini di cui uno privo della soletta interna, rinvenuta sulla scena del crimine sotto il cadavere di una delle due sorelle. Una prova schiacciante per il giovane che è finito in manette.

Sui suoi vestiti evidenti tracce ematche. Inoltre sono stati trovati i jeans e una felpa con cappuccio identici a quelli indossati dall’assassino delle sorelle Mogavero, secondo i sistemi di videosorveglianza.

Modica è stato fermato nella notte di ieri e dopo le formalità di rito è stato associato al carcere di Caltagirone dove resterà a disposizone dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi