Catania: rischio incidenti e traffico in via Messina

Catania: rischio incidenti e traffico in via Messina

Passaggi pedonali rialzati e controlli della polizia municipale per garantire la sicurezza a tutti coloro che attraversano via Messina a Catania”. Comincia da qui il piano di interventi proposto dai consiglieri della municipalità di “Picanello-Ognina-Barriera-Canalicchio”, Alessandro Campisi e Adriana Patella, per migliorare il flusso veicolare in una delle principali porte d’ingresso alla città.

“Nessuna rivoluzione sul piano del traffico ma, piuttosto, piccoli e medi interventi necessari ad evitare altri incidenti o tamponamenti con l’inevitabile formarsi di code soprattutto nelle ore di punta in tutto il territorio. Nel corso degli ultimi anni abbiamo presentato idee, suggerimenti e iniziative per cominciare a migliorare la mobilità tra la circonvallazione e piazza Mancini Battaglia. Proposte che partivano con il rifacimento del manto stradale su tutta via Messina.

La strada infatti è caratterizzata da decine di buche eliminate temporaneamente, da questa amministrazione comunale, con l’impiego dell’asfalto a freddo. Una soluzione che noi consideriamo insoddisfacente e temporanea visto che, la continua usura e le piogge degli scorsi giorni, hanno eliminato l’opera tampone e rimesso in evidenza vere e proprie voragini.

Il risultato sono condizioni estremamente pericolose per la mobilità cittadina. Un rischio che riguarda anche chiunque voglia attraversare le corsie a piedi visto che, con strada molto ampia, quasi nessuno rispetta i limiti di velocità così gli automobilisti o i centauri si accorgono del pedone solo quando se lo ritrovano davanti.

Con la presenza di tante strutture e attività commerciali che attirano ogni giorno decine di persone, passare da una parte all’altra di via Messina spesso vuol dire rischiare la vita. Ecco perché chiediamo, oltre ai passaggi pedonali rialzati e al rifacimento della segnaletica orizzontale, pure maggiori controlli delle forze dell’ordine. Agenti della polizia municipale in presidio permanente soprattutto la sera”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi