Messina: il generale Buscemi è il nuovo comandante della Brigata Aosta

È il generale Marco Buscemi il nuovo comandante della brigata meccanizzata Aosta di Mesina. Un avvicendamento nella ricorrenza del 186° anniversario della fondazione della brigata.

La cerimonia di commemorazione si è svolta sul piazzale della caserma Crisafulli Zuccarello, sede del quinto reggimento fanteria Aosta di Messina.

Il generale Roberto Angius, dopo quasi un anno di permanenza a Messina, ha ceduto il comando al generale Marco Buscemi. Un anno ricco di impegni e soddisfazioni, come ha evidenziato lo stesso Angius nel discorso di commiato. “I risultati conseguiti sono andati olter le più lusinghiere aspettative, grazie alla sinergia tra le forze armate, le forze dell’ordine e le istituzioni della Repubblica”.

Parole di elogio, sull’operato della Brigata al comando del generale Angius, sono state espresse dal Comandante della Divisione Acqui, Generale Antonio Vittiglio:  “un periodo caratterizzato da attività ed avvenimenti che si sono succeduti con ritmi a volte frenetici ed incalzanti, durante i quali l’Aosta ha continuato a farsi apprezzare per efficienza, funzionalità e, soprattutto, per la determinazione nell’assolvimento dei compiti assegnatigli”.

Soddisfazione per il nuovo incarico ricevuto da parte del Generale Marco Buscemi, che ha già servito l’Aosta come Comandante del reggimento Lancieri di Aosta (6°), “mi impegno a proseguire con ogni mia energia nell’opera dei miei predecessori che hanno fatto della Brigata Aosta una Grande Unità di primissimo piano del nostro Esercito.”

L’Aosta in questi giorni compie 186 anni dalla sua costituzione, avvenuta il 25 ottobre del 1831. Una storia ricca di presenze in momenti particolari per la nostra Patria. La Brigata ha rivestito un ruolo da protagonista nelle guerre di indipendenza, ha partecipato alla guerra in Eritrea nel 1885 ed in Libia nel 1911. Successivamente ha partecipato alla Prima Guerra Mondiale distinguendosi sempre per valore ed abnegazione. Nel 1939 venne costituita la 28 Divisione Fanteria Aosta che prese parte, in Sicilia, alla Seconda Guerra Mondiale.

La storia recente vede la Brigata Aosta impegnata in tutti i Teatri Operativi in cui la Forza Armata è stata chiamata ad operare, nei Balcani in Afghanistan ed in Libano. Nel territorio nazionale ha partecipato a diverse operazioni in concorso alle Forze di Polizia volte a garantire la sicurezza del territorio, di personalità ed infrastrutture. proprio in tale contesto corre evidenziare l’impiego della Brigata nel maggio 2017 nel vertici G7 a Taormina.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi