Lampedusa (Ag): arrestato scafista tunisino

Avrebbe trasportato 22 migranti lo scafista tunisino arrestato dalla guardia di finanza di Lampedusa, nell’agrigentino. Lo sbarco sarebbe avvenuto nella notte fra il 2 e il 3 ottobre scorsi.

Le operazioni di soccorso erano iniziate alle 18.50 del due ottobre quando nelle acque territoriali nazionali, prossime all’isola di Lampedusa, è stata intercettata una motobarca in legno di circa 8 metri con numerosi immigrati a bordo.

Ricevuto l’allertamento, la sala controllo operativo della guardia di finanza ha fatto rapidamente convergere in zona operazioni l’unità navale del corpo con a bordo 23 persone, individuando il soggetto ai comandi dell’imbarcazione, anche attraverso video riprese eseguite dall’elicottero del corpo che ha seguito dall’alto tutte le operazioni di salvataggio dell’ennesima carretta del mare.

Tutti gli immigrati sono stati condotti al molo Favaloro di Lampedusa e affidati al personale medico all’Hotspot locale. Contemporaneamente le fiamme gialle hanno idenfiticato il tunisino T.A., 22 anni, arrestato oggi.

Fra i passeggeri c’erano 22 tunisini, fra cui 4 minori. L’operazione si è svolta a Lampedusa proprio mentre erano in corso i preparativi per la giornata della memoria e dell’accoglienza in ricordo dei 366 migranti che persero la vita nel 2013, il 3 ottobre.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi