Regione: dopo 16 anni si rinnova il contratto integrativo dei forestali

Riceviamo e pubblichiamo

Meglio tardi che mai potremmo dire, ma certamente i forestali siciliani non pensavano che ci sarebbero voluti 16 anni per arrivare al rinnovo del nuovo contratto integrativo del settore. Quindi data da non dimenticare quella del 13 Settembre, dove  circa 17 mila forestali, da oggi guadagneranno come gli altri colleghi delle altre Regioni d’Italia.

Un aumento nello stipendio di 80€ mensili  e che dovrebbe alleggerire in parte o per meglio dire tirare un piccolo sospiro di sollievo per tante famiglie che vivono di tale lavoro e che da sempre viene mal digerito da tanti che guardano e addossano colpe a gente che non manovra o specula. Il rinnovo, siglato da Flai-CGIL, Fai-CISL, Uila-UIL Siciliane con il Dipartimento sviluppo rurale del territorio e il Comando Corpo Forestale, prevede anche misure su infortuni, malattie e tutele sulle donne lavoratrici. Diritti importanti al cospetto di tutti i lavoratori che dopo tanti anni attendevano un rispetto alla dignità lavorativa singola e collettiva e dove, ancora tanto deve essere fatto in ottica lavorativa, visto che  tanti lavoratori sperano in una sospirata stabilizzazione del settore per cercare di avere una svolta di vita lavorativa, vista la precarietà che li affligge da tanti anni.

I forestali in vista delle prossime elezioni regionali, vigilano in ottica generale per cercare di ottenere qualcosa di positivo, ma chiedono anticipatamente delle realtà vere e non le solite fandonie a cui sono stati abituati dalla politica regionale con scambi di voti, che ormai hanno lasciato il tempo che trovano, quindi……a buon intenditore poche parole !

Antonio David

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi