Catania: salvato cucciolo abbandonato

È stato salvato il cucciolo di pitbull meticcio lasciato lo scorso 6 settembre nella stazione ferroviaria di Cataniia centrale. Il ragazzo che aveva con sé il canee, lo aveva poi abbandonato sulla piattaforma del binario 6.

Il giovane, inoltre, ha rubato anche due tablet riuscendo a dileguarsi, confondendosi tra i tanti utenti che affollano la stazione in questo periodo.  Il cane era stato preso in consegna dagli agenti della polizia ferroviaria di Catania, provvedendo a rifocillarlo e dissetarlo e tranquillizzarlo.

In seguito l’animale è stato portato nel canile convenzionato con il comune dove è attualmente ricoverato. Personale della Polfer, grazie anche alla collaborazione di abituali frequentatori della stazione, è riuscito ad individuare il malfattore che, abbandonato il cucciolo nei pressi dei binari, ne ha anche messo a repentaglio l’incolumità.

Ad aver abbandonato il cane è stato A.N. un catanese 22enne, con reati specifici per furto anche in abitazione e spaccio di droga, destinatario di obbligo di dimora nel comune di Catania. Il ragazzo è stato denunciato per furto aggravato e abbandono di animale. Insieme a lui è stato fermato C.A.D., 32 anni, trovato in possesso di droga per uso personale e segnalato alla prefettura.

Quest’ultimo, qualche giorno fa, ha ceduto il cane all’amico che poi ha deciso di abbandonarlo in un luogo pericoloso come i binari delle ferrovie. Il lieto fine è stato solo parziale visto che il cucciolo si trova in un canile in attesa di qualcuno che voglia adottarlo e salvarlo dalla reclusione a vita .

Chiunque fosse interessato può contattare l’ufficio progetto animali del comune di catania o direttamente il “rifugio di Concetta”, già canile “Nova entra” di San Giovanni Galermo nel catanese.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi