Furnari (Me): rintracciato il giovane che ha tranciato un braccio sulla A20 ad un romano

È stato rintracciato a Furnari, nel messinese, il giovane pirata della strada che ieri ha investito sulla A20 un giovane romano di 23 anni a cui è stato tranciato il braccio. Si tratta di un ventenne di Agira, centro in provincia di Enna.

Ieri mattina intorno alle 07.30 un giovane di 23 anni di Roma, per circostanze ancora da chiarire, camminava a piedi sull’autostrada nella corsia d’emergenza. Qui è stato travolto violentemente dall’auto guidata dal giovane rintracciato oggi. Il ragazzo, probabilmente a causa di un colpo di sonno, non si è accorto del pedone e non si è fermato a prestare soccorso proseguendo la marcia.

La vittima, senza un braccio, vagava in stato di semi incoscienza sull’autostrada.

Sul luogo dell’incidente i poliziotti della Polstrada hanno effettuato una minuziosa ricognizione della zone e sono riusciti ad individuare un pezzo di carrozzeria che ha consentito di poter risalire al modello e al colore del veicolo che ha investito il giovane, si tratta una fiat Punto di colore bianco.

Le successive intense indagini hanno consentito di individuare il mezzo che nel corso della fuga è stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza del Cas. In questo modo si è risaliti al conducente. Si tratta di un giovane di 20 anni di Agira che stava andando in vacanza a Furnari.

Il giovane è stato rintracciato dalla polizia nella tarda serata di ieri a Furnari. L’auto si trovava in un deposito di un’officina meccanica dove era stata lasciata per essere riparata. Il 20enne è stato denunciato in stato di libertà e dovrà rispondere dei reati di lesioni gravi, omissioni di soccorso e fuga. Inoltre, gli è stata revocata la patente di guida e gli è stato sequestrato il veicolo.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi