Scicli (Rg): la finanza sequestra 130 mila articoli pericolosi per la salute

Maxi sequestro oggi a Scicli operato dalla guardia di finanza del comando proinciale di Ragusa che hanno ritirato dal mercato 130 mila articoli pericolosi per la salute.

L’attenzione delle fiamme gialle di Modica si è concentrata verso alcune tipologie di prodotti particolarente legati alla salute dei consumatori, tra cui articoli di bigiotteria, cosmetici, prodotti per la cura della persona e giocattoli per bambini, risultatti privi delle prescrizioni e delle etichettature previste dalla legislazione nazionale ed europea a tutela della sicurezza del consumatore.

Il piano di interventi predisposto dai militari ha consentito di individuare due esercizi commerciali di Scicli, presso cui sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 130 mila articoli esposti sugli scaffali per un valore di mercato di circa 220 mila euro.

In particolare, tutti i prodotti erano privi dei requisiti di sicurezza legati alle informazioni minime obbligatorie sulla composizione chimica e sulle modalità di corretto utilizzo, del marchio Ce e dell’indicazione di provenienza. I giocattoli, inoltre, erano anche sprovvisti delle informazioni essenziali finalizzate a prevenire rischi per la salute e l’incolumità dei bambini.

I responsabili, titolari degli esercizi commerciali, sono stati denunciati alla camera di commercio e artigianato di Ragusa per l’applicazione delle sazioni amministrative che possono arrivare ad un massimo di 25 mila euro.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...