Messina: arte e cultura al XIV convegno medico di primavera

Musicoterapia, rapporto tra medicina e cinema, il centro Camelot che trasforma i malati psichiatrici in artisti. Saranno questi alcuni degli argomenti che verranno trattati in occasione del XIV convegno di primavera che si terrà a Messina domani alle 15.30 nell’auditorium Fasola.

Il convegno è stato promosso dall’ordine provinciale dei medici e odontoiatri in partnership con le borse di studio Silvana Romeo Cavaleri.

L’evento, accreditato per l’aggiornamento ECM dei medici (4 crediti), vedrà la partecipazione del presidente dell’ordine Giacomo Caudo; del presidente nazionale, Giuseppe Renzo; del presidente provinciale CAO, Giuseppe Lo Giudice; del sindaco di Messina, Renato Accorinti; del rettore Pietro Navarra; dell’assessore regionale ai beni culturali, Carlo Vermiglio; del sottosegretario alla salute, Davide Faraone.

Ad introdurre gli interventi sarà il medico e giornalista, consulente Rai, Carlo Gargiulo. Terranno le relazioni Nino Genovese, storico del cinema; Orazio Micali, soprintendente ai beni culturali; Nicolò Schepis, pedagogista; Matteo Allone, psichiatra e responsabile del Camelot.

Le conclusioni del convegno saranno affidate al presidente della commissione sanità all’Ars, Giuseppe Digiacomo. Come ogni anno, l’Ordine ha deciso di assegnare una Targa in argento ad una personalità messinese che si è distinta altrove nel proprio ambito professionale. Quest’anno il riconoscimento andrà al magistrato della Corte di Cassazione Cosimo D’Arrigo.

A seguire, la premiazione dei 23 studenti dei licei Maurolico, La Farina ed Empedocle, vincitori del concorso Cavaleri, che riceveranno corse come incentivo agli studi e alcune note di merito.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...