Palagonia (Ct): fucile a canne mozze nascosto nel fienile, bracciante agricolo in manette

Un bracciante agricolo di Ramacca, 36 anni è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per detenzione di arma da fuoco. Nel suo fienile teneva nascosto un fucile a canne mozze.

Ieri sera i carabinieri hanno fatto irruzione, al termine di una breve indagine, nell’azienda agricola di contrada Mongialino a MIneo di proprietà dell’uomo dove hanno trovato e sequestrato un fucile calibro 12 marca Bernardelli con la matricola parzialmente abrasa e le canne mozzate, nonché 17 cartucce dello stesso calibro.

L’arma, dai successivi accertamenti, è risultata essere stata rubata nel 2011 nell’abitazione di un privato a Palagonia. Nei prossimi giorni sarà sottoposta agli accertamenti tecnico-balistici a cura degli specialisti del Ris di Messina per stabilirne l’eventuale utilizzo in pregressi episodi criminosi.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...