Noto (Sr): prorogata l’esposizione della mostra “luce dell’onestà”

Visto il successo di visite, è stata prorogata fino al 19 marzo la mostra itinerante “La luce dell’onestà” in esposizione a Noto nel siracusano.

I visitatori potranno ammirare i reperti archeologici sequestrati dalla guardia di finanza di Siracusa. Si tratta di un centinaio di preziosi reperti fra monete, ceramiche e vasi sequestrati ai tombaroli in oltre 50 anni di attività in difesa del territorio.

Lo spazio espositivo nelle ultime settimane è stato visitato anche da numerosi studenti che hanno preso parte alle molteplici iniziative nell’ambito del festival della cultura per i ragazzi denominato “Volalibro”.

L’evento, organizzato dalla sovrintendenza dei beni culturali in collaborazione con le fiamme gialle è iniziato il 13 dicembre del 2015 a Siracusa, per poi vedere coinvolti i comuni di Carlentini, Palazzolo Acreide e Noto.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi