Acireale (Ct): preso all’aeroporto di ritorno dal Marocco, in carcere

Nei primi giorni di febbraio il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Catania aveva emesso una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un cittadino marocchino di 40 anni. ieri i carabinieri lo hanno arrestato all’aeroporto Vincenzo Bellini di Catania, di ritorno dal paese d’origine.

L’uomo era stato denunciato dalla moglie e dalla figlia per violenze familiari dal 2014 al 2017. In alcuni episodi le due donne avevano dovuto ricorrere alle cure dei medici dell’ospedale di Acireale.

Uno dei tanti episodi fu raccontato dalla figlia diciassettenne, costretta dal padre a sposarsi in terra natìa. Il quadro probatorio raffigurato a carico del 40enne ha convinto il giudice ad ordinarne la cattura, avvenuta la scorsa notte all’aeroporto di Catania, appena questi è sceso dall’aereo che lo riportava a Catania da Casablanca. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Catania piazza Lanza.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi