Catania: avvicendamento al comando del nucleo aereo della guardia costiera

Il prossimo venerdì 3 marzo alle 10.00 nell’hangar principale della guardia costiera di Catania di Fontanarossa si terrà la cerimonia del passaggio delle consegne fra i comandanti del secondo nucleo aereo.

A subentrare al capitano di fregata Roberto D’Arrigo sarà il parigrado Agostino Baldacchini, ufficiale pilota proveniente dalla prima sezione volo elicotteri guardia costiera di Sarzana (La Spezia).

Il comandante D’Arrigo, catanese di 46 anni, dopo quasi due anni alla guida del reparto di volo etneo, è destinato ad un nuovo incarico nella Capitale.

D’Arrigo, in servizio nelle capitaneria di porto dal 1992, dopo il corso di formazione in Accademia navale, ha conseguito il brevetto di ufficiale tecnico sugli aeromobili della guardia costiera. Ha prestato servizio al primo nucleo di Sarzana, alla capitaneria di porto di Ancona, al comando generale del corpo, alla direzione marittima della Sicilia orientale e al centro alti studi per la difesa in qualità di tutor dell’istituto superiore di Stato maggiore interforze. Dal 2005 al 2007 ha avuto il comando della capitaneria di porto di Sanremo e nel 200 ha frequentato il 54° corso “Normale di Stato Maggiore” all’istituto di studi militari marittimi di Venezia. Ha frequentato, inoltre, il 16° corso “Superiore di Stato Maggiore Interforze”” dell’omonimo istituto a Roma, conseguendo anche la qualifica di “Consigliere giuridico nelle Forze Armate”. 

Il Comandante D’Arrigo, che è laureato in “Giurisprudenza” ed in “Scienze delle Pubbliche Amministrazioni”, oltre che in “Scienze per l’Investigazione e la Sicurezza” ed in “Scienze Organizzative e Gestionali”, ha conseguito anche il Master in “Studi Internazionali Strategico-Militari” ed in “Security ed intelligence”. Giornalista pubblicista, ha curato diverse rubriche in materia di sicurezza in mare e sulle spiagge.

Il Comandante Agostino Baldacchini, cinquantacinque anni, nato a Gioia del Colle e di origini viterbesi, è in servizio dal 1982 come Ufficiale di Stato Maggiore, successivamente transitato nel Corpo delle Capitanerie di porto e proviene dalla 1^ sezione volo elicotteri di Sarzana  (di cui ha assunto il comando nel giugno del 2015). Baldacchini ha conseguito i brevetti militari di pilota di aeroplano e di elicottero nel 1984, partecipando anche ad importanti missioni internazionali, in qualità di ufficiale pilota imbarcato a bordo di assetti navali della Marina Militare. Alla 1^ sezione volo elicotteri di Sarzana ha assolto anche  l’incarico di capo servizio addestramento. Nel corso della carriera è stato destinato anche al 3° nucleo aereo guardia costiera di Pescara (in qualità di capo ufficio addestramento e, successivamente, capo ufficio sicurezza volo) ed al comando generale del corpo delle Capitanerie di porto (con l’incarico di capo della Sezione “personale ed esercizio del volo” e della sezione “sicurezza volo” in seno all’ufficio mezzi aerei).

Il Comandante Baldacchini ha all’attivo, complessivamente, quasi 4.700 ore di volo, sia come pilota militare che civile, effettuate su ben undici diverse tipologie di velivoli, sia  ad “ala fissa” che ad “ala rotante”. E’ in possesso delle qualifiche di “pilota collaudatore di produzione per la classe ala rotante” e di “ufficiale sicurezza volo”, oltre che di “istruttore di specialità” su elicotteri AB412CP ed aeroplani ATR42MP e P180GC.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi