Tortorici (Me): la festa della nocciola cambia location

Non si svolgerà più nella centrale piazza Timpanaro di Tortorici la festa della nocciola, in programma sabato 10 e domenica 11 dicembre nel centro nebroideo. Il comune ha negato l’autorizzazione all’uso della piazza per gli show cooking e le degustazioni di prodotti a base di nocciole.

La manifestazione è stata organizzata dalla pro loco di Tortorici in collaborazione con il Gal Nebrodi plus e il patrocinio del comune di Tortorici. Dopo il diniego dell’utilizzo della piazza, la pro loco ha deciso di spostare l’evento nella sala convegni del circolo dei maestri.

Sarà in questa nuova location che si svolgeranno i previsti appuntamenti con i “cooking show” presentati dallo chef Elio Bevacqua del ristorante Val d’Orice; dalla presidente della pro loco e pasticcera, Lidia Calà Scarcione; dal panettiere Claudio Favazzo dell’omonimo panificio; da Rosario Bontempo del ristorante L’Airone e da Angela Armeli del ristorante Rinazzo. Fra gli stand si potranno degustare dolci, creme, primi e secondi piatti arricchiti dalle nocciole, la pasta fresca alle nocciole, gli arancini alla nocciola. Nel corso della due giorni non mancheranno  momenti  di confronto per affrontare ormai  l’annoso problema dei ghiri che devastano sempre di più  i raccolti e di conseguenza mettendo in ginocchio la corilicoltura.

Sabato, alle 16.30, si affronteranno le problematiche delle fitopatologie del nocciolo, mentre domenica 11 alle 10.30 riguarderà la costituzione del contratto di rete del comparto corilicolo, infine nel terzo incontro, domenica 11 alle 16.30, si parlerà delle misure del PSR 2014-2020 a sostegno della corilicoltura.

Interverranno: l’assessore regionale all’ Agricoltura, Antonello Cracolici; Giuseppe Antoci, presidente del Parco dei Nebrodi e di Federparchi Sicilia; Francesco Calanna, presidente del Gal Nebrodi plus; Dario Caltabellotta, dirigente generale del dipartimento regionale  dell’agricoltura e della pesca  mediterranea; Fabrizio Carrera, direttore della rivista Cronache di gusto; Felice Genovese, presidente dell’ordine degli Agronomi della provincia di Messina; Salvatore Bottari, responsabile dell’ispettorato provinciale dell’agricoltura e poi il deputato  Carmelo Lo Monte e l’onorevole Nino Germanà.

Restiamo stupiti per il dietrofront del comune di Tortorici – dichiara la presidentessa della Pro loco, Lidia Calà Scarcione – in questi mesi abbiamo sempre cercato di coinvolgere l’amministrazione comunale e il gal Nebrodi plus, ma abbiamo purtroppo rilevato una tendenza ad estraniare la Pro loco dalla fase esecutiva dell’evento, nonostante la nostra associazione si sia spesa fortemente per l’organizzazione di ogni singolo aspetto della manifestazione, impegnandosi con gli stessi ospiti che hanno dato la loro disponibilità a partecipare all’iniziativa”.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi