Eccellenza A: Parmonval e Mussomeli si annullano a vicenda – Palminteri condanna il Mussomeli

img_6615Si conclude con una vittoria della Parmonval l’anticipo del sabato della settima giornata del campionato di Eccellenza A. Il team di Mondello ritrova quindi la vittoria tra le mura amiche del Franco Lo Monaco di Palermo ma lo fa in una gara palesemente avara di emozioni e di occasioni da gol.

Continua il periodo poco brillante dal punto di vista del gioco della squadra di mister Mutolo che non riesce a spingere e costruire pericoli per le difese avversarie che hanno spesso vita facile nel contenere gli spunti e le sortite dei mondelliani.

Primo tempo che inizia e finisce in maniera parecchio soporifera, con entrambi i collettivi piuttosto deboli in fase offensiva, per la gioia delle due difese davvero poco impegnate per tutta la prima frazione di gioco, malgrado in campo sia presente un folto gruppo di attaccanti che mai impensieriscono i portieri Tarantino e Ilardi.

La seconda frazione inizia ancora all’insegna della noia, tuttavia grazie ai cambi qualcosina si muove e bisogna registrare il solo buon impatto dei neo entrati Palminteri, Tarantino I. e Zangara.

Quando ormai tutto fa pensare che la partita si indirizzi verso un incolore e tranquillo pareggio, Licari nei minuti finali, atterrando Palminteri, regala un rigore alla Parmonval che lo stesso Palminteri realizza spiazzando Ilardi.

Solo un errore poteva sbloccare una partita brutta e senza emozioni. Atteggiamento fin troppo compassato per entrambe le squadre. Sorride solo la Parmonval per il risultato e per i tre punti che muovono la classifica e danno sempre morale.

Migliori in campo: Gianluca Palminteri per la Parmonval; Antonio Sposito per il Mussomeli.

 

PARMONVAL: Tarantino F.; Caronia; Grillo; Mazzola.; Bonito; Zammitti; Gambino; Duro; Messina; Rappa; Lentini;  All. Corrado Mutolo.

MUSSOMELI: Ilardi; La Mattina; Musarra; Sposito; Scrudato; Licari; Panepinto; Marello; Fiore; Giammanco; Minnone; All. Renato Maggio.

Maurizio Armanno, Cristofalo

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi