Palermo: la finanza sequestra 80 Kg di sigarette di contrabbando

Ben 80 Kg di sigarette di contrabbando sono stati sequestrati dagli agenti della guardia di finanza di Palermo in due distinte operazioni di controllo economico del territorio. I baschi verdi del gruppo pronto impiego del capoluogo siciliano nel corso di un controllo ad un quarantenne che vendeva sigarette in una strada nel quartiere Brancaccio hanno sequestrato le sigarette di contrabbando.

 Le operazioni sono proseguite poi nell’abitazione del venditore dove sono state trovate le sigarette, nascoste in un ripostiglio e custodite in diverse scatole di cartone. Tutte erano prive del sigillo dei monopoli di Stato. L’uomo è stato arrestato e condotto ai domiciliari.

Nel corso dei controlli al porto sulle navi in arrivo da Tunisi, invece, i finanzieri di Palermo insieme ai funzionari dell’agenzia delle dogane e dei monopoli, hanno effettuato tre sequestri amministrativi a carico di altrettanti tunisini per un totale di circa 8 Kg di sigarette. Qui le sigarette erano state nascoste in confezioni di dolci, pannolini per bambini e persino nel rivestimento di materassi di gommapiuma.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi