Mascalucia (Ct): commerciante liberata dal pizzo, arrestati due del clan Santapaola

E’ finito l’incubo di una commerciante di Mascalucia che da tempo era costretta a pagare il pizzo ad esponenti del gruppo mafioso del territorio, facente capo alla famiglia Santapaola-ercolano. Oggi i carabinieri del comando provinciale hanno arrestato Alfio Carciotto, 55 anni e il 29enne Fabio Cantone, il primo in flagranza di reato e il secondo in esecuzione di un’ordinanza del Gip di Catania, su richiesta della DDa.

I due arrestati devono rispondere del reato di estorsione aggravata dal metodo mafioso. Nel tardo pomeriggio del primo luglio scorso, Carciotto, a bordo del suo scooter, è giunto press il luogo monitorato dai carabinieri ed era entrato nel negozio dove ha acquistato un apparecchio elettrico per non dare nell’occhio agli avventori. La titolare, però, nel ritornargli il resto gli ha consegnato anche una busta contenente il “pizzo”. Appena uscito dal negozio l’uomo è stato bloccato dai carabinieri e trovato in possesso di 400 euro in banconote da 20 euro, nella busta che teneva ancora in mano.

La donna ha inizialmente negato di essere sottoposta ad estorsione e solo dopo le contestazioni dei militari dell’Arma, ha ammesso disperata che da circa 2 anni versava ogni due mesi 400 euro al gruppo criminale. La somma veniva consegnata prima a Fabio Cantone e dopo il suo arresto a settembre dello scorso anno, a Carciotto.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi