Milazzo (Me): pesca illegale, controlli della capitaneria

I militari della capitaneria di porto di Milazzo (Me) sono stati impegnati in diverse attività operative e di polizia marittima per contrastare la pesca illegale.

Durante un’attività di vigilanza e controllo, personale della motovedetta CP 875 e del gommone GV A64, ha accertato la presenza di attrezzi da pesca in mare, in violazione delle vigenti normative nazionali e comunitarie.

Nello specifico, si trattava di una rete da posta del tipo illegale, posizionata a 3 miglia a nord di Capo Milazzo. Un attrezzo con una lunghezza di circa 6 mila metri che è stato recuperato e sottoposto a sequestro. Per caratteristiche costruttive è classificabile come ferrettara irregolare, da anni dichiarato illegale e di norma utilizzato per la pesca dei grandi pelagici quali tonni e pescespada.

I controlli della guardia costiera sono serrati su diversi fronti che attengono la vigilanza sulle attività della pesca marittima e della commercializzazione del prodotto ittico. Sono state controllate 5 unità da pesca per verificare lo stato degli apparati motore. In tutti i casi erano stati alterati con l’obiettivo di aumentarne la potenza. Anche questa una pratica vietata dalle pertinenti norme comunitarie. Per i conduttori delle imbarcazioni sono scattate le sanzioni amministrative di 4 mila euro e la sanzione amministrativa accessori.

Ulteriori sanzioni elevate a carico di conduttori di pescherecci per irregolarità accertate in merito all’errata compilazione dei giornali di pesca in cui vengono annotate le catture effettuate che consentono il controllo del pescato dallo sbarco alla sua commercializzazione e per la mancata comunicazione preventiva dello sbarco di prodotto appartenente alla specie del pescespada.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi