Sant’Agata di Militello (Me): i Nebrodi in visita al parco delle cinque terre

È stato siglato il protocollo di collaborazione fra il parco dei Nebrodi e il parco delle cinque terre in Liguria. si tratta di un gemellaggio tra il centro studi rischi geologici del parco cinque terre e l’omologo centro studi rischi geomorfologici dei Nebrodi, sul tema della tutela del suolo, della conservazione del paesaggio e dell’elaborazione di soluzioni ed interventi di mitigazione del rischio.

Facendo seguito alla precedente visita in Sicilia del centro studi del parco delle cinque terre, una delegazione del centro studi rischi geomorfologici dei Nebrodi, composta dal direttore del Parco, Massimo Geraci e dal presidente dell’ordine regionale dei geologi di Sicilia, Giuseppe Collura, sarà protagonista della visita istituzionale nei giorni 9 e 10 giugno.

Nel corso delle due giornate di studio, che prevedono la firma del protocollo di collaborazione istituzionale tra i due centri, presso la sede dell’ente parco di Manarola, saranno presentate le attività del gruppo di esperti.

“La firma del protocollo – sottolineano i direttori dei due Enti – sancisce un importante scambio di conoscenze tra i due centri nati per affrontare le problematiche legate all’elevata vulnerabilità idrogeologica, in forma coordinata coinvolgendo le università dei territori interessati, nonché gli ordini regionali e il consiglio nazionale dei geologi. Un concreto esempio di collaborazione tra competenze interdisciplinari”.

Intanto domenica 12 giugno, sempre al Parco delle Cinque Terre, si terrà il convegno “Parchi e legalità“, alla presenza del ministro della Giustizia Andrea Orlando e del presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi