Messina: rapina ai danni di un anziano, arrestato un pregiudicato

Un pluripregiudicato messinese, 27 anni, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri del comando provinciale dei carabinieri per aver messo a segno una rapina in abitazione ai danni di un anziano. Le manette sono scattate ai polsi di Beniamino Cirillo che era stato protagonista della rapina insieme ai tre complici che avrebbero le ore contate.

In quattro quella sera i malviventi si fecero aprire la porta di casa dell’anziano, suonando con insistenza il campanello. Una volta dentro casa, mentre due avevano iniziato a percuotere e minacciare di morte l’anziano, gli altri rovistavano tutte le stanze alla ricerca di beni di valore da trafugare. L’anziano, malmenato ed immobilizzato, è stato costretto a consegnare le chiavi di una piccola cassaforte, dalla quale i quattro hanno prelevato diverse migliaia di euro in contanti.

I malviventi si sono poi dati alla fuga chiudendo la vittima in una stanza, per dileguarsi prima che venisse dato l’allarme. I carabinieri sono giunti sul posto chiamati da un passante che si era insospettito notando la porta dell’abitazione spalancata, trovando l’anziano in stato di shock e dolorante, comprendendo subito la brutalità di quanto accaduto. L’uomo era stato in grado di raccontare tutto l’accaduto ai militari che hanno immediatamente avviato le ricerche.

Si è arrivati all’identificazione di Cirillo grazie alla ricostruzione immediata della dinamica degli eventi, il repertamento e l’analisi di ogni fonte di prova presente sulla scena del delitto, la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza presenti in zona, perquisizioni, attività tecniche e diversi accertamenti di tipo scientifico. Sono in corso indagini per individuare i tre complici dell’arrestato.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi