Gela (Cl): incendiata l’auto del consigliere di Forza Italia Salvatore Scerra

Atto intimidatorio ieri a Gela, in provincia di Caltanissetta, nei confronti del consigliere comunale di Forza Italia, Salvatore Scerra, 32 anni. La sua auto è stata completamente distrutta dalle fiamme nei pressi dell’abtiazione.

Ad accorgersi delle fiamme che avvolgevano l’auto è stato lo stesso Scerra che ha avvertito le forze dell’ordine. Il rogo è stato domato dai vigili del fuoco e sull’episodio stanno indagando i carabinieri.

Scerra è stato ascoltato dai carabinieri del reparto territoriale che hanno aperto l’indagine. I militari stanno lavorando a 360 gradi per dare un nome ed un volto a chi ha agito, non tralasciando nessuna ipotesi, compresa quella dell’intimidazione tesa a condizionare l’attività politica di Scerra, eletto alle amministrative dello scorso maggio.

Numerosi gli attestati di solidarietà che stanno giungendo al giovane consigliere dal mondo politico ed istituzionale. Per Romina Morselli del Pd, “Scerra saprà rispondere con la determinazione e la forza che lo contraddistinguono a questo atto vigliacco”. Vicinanza espressa anche da Destra in movimento e dal Partito democratico di Gela. Vicinanza espressa anche dal consigliere comunale di Caltanissetta di Forza Italia, Oscar Aiello che scrive: “oggi più che mai dare il proprio contributo alla società comporta dei rischi che mai devono ripercuotersi sulla serenità della propria famiglia. Dinnanzi a tali atti violenti non bastano attestati di solidarietà, auspico una forte risposta da parte dello Stato e della società civile. Rinnovo all’amico Totò l’invito a proseguire la sua azione politica finalizzata al bene comune e allo sviluppo socio economico di Gela”.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi