Catania: massaggiatrice hot narcotizzava e rapinava clienti

Una massaggiatrice hot di Gravina di Catania riceveva i clienti che narcotizzava per poi rapinarli. È stata scoperta dai carabinieri che avevano avviato delle indagini dopo due incidenti verificatisi a maggio e giugno scorsi. Entrambi i guidatori prima di avere l’incidente erano andati nell’abitazione di Gravina di Catania dove la donna effettuava i “massaggi”.  I militari dell’Arma hanno arrestato una donna di 54 anni per rapina aggravata plurima in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip di Catania.

La donna offriva ai clienti del latte di mandorla miscelato ad un potente psicofarmaco che causava nelle vittime uno stato di semi incoscienza. Dopo aver fornito prestazioni sessuali dopo un compenso di 50 euro, approfittando dello stato di amnesia indotto dal farmaco, la donna rubava tutto il denaro contenuto all’interno del portafoglio dei clienti che, ignari di tutto, nonostante fossero in stato confusionale, si rimettevano alla guida della propria auto. Due di loro hanno provocato degli incidenti stradali.

Grazie alle minuziose verifiche investigative hanno consentito di identificare la donna e di perquisirne l’abitazione. Qui i carabinieri hanno trovato e sequestrato il latte di mandorla utilizzato per narcotizzare i clienti. Gli investigatori credono che ci siano altre vittime che non hanno ancora avuto il coraggio di farsi avanti e dichiarare il loro coinvolgimento negli incontri con la donna.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi