Catania: operazione “Bancomat della droga”, un arresto

Agenti della squadra mobile di Catania sono stati impegnati nell’operazione Bancomat che ha portato all’arresto di Orazio junior Pino, pregiudicato, giudicato responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana ed hashish.

Agenti della sezione contrasto al crimine diffuso sono venuti a conoscenza che nel popoloso rione di Librino, precisamente in un palazzo di edilizia popolare di viale Biagio Pecorino, vi era una fiorente attività di spaccio di marijuana ed hashish, gestita da un uomo che aveva realizzato un ingegnoso sistema del bancomat, noto anche in ambienti criminali e di assuntori di droga.

Gli agenti hanno accertato che nel vano sottoscala del palazzo era stata ricavata una fessura che dava all’esterno, attraverso cui lo spacciatore, acquisita l’ordinazione e, previo pagamento della somma richiesta, cedeva la droga.

Gli uomini dei “Condor”, utilizzando un escamotage, sono riusciti a guadagnare l’ingresso del palazzo e, giunti nel sottoscala, hanno fatto ingresso in un vano, chiuso da una porticina in ferro, all’interno del quale hanno sorpreso Orazio junior Pino seduto su un banchetto retrostante il muro in possesso di 79 stecche di marijuana per un peso di 55 grammi e 138 stecche di hashish per un peso complessivo di 125 grammi circa.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi