Armi rubate in casa, in manette un pregiudicato catanese

I carabinieri della stazione catanese di Fiumefreddo di Sicilia, insieme ai colleghi di Riposto, hanno arrestato in flagranza di reato il 54enne Sebastiano Privitera per detenzione illegale di armi da sparo, munizionamento e ricettazione.

Ieri pomeriggio i militari dell’Arma hanno fatto irruzione nell’abitazione del pregiudicato e nel corso di una perquisizione hanno rinvenuto e sequestrato un fucile monocanna Beretta calibro 16 clandestino, una canna da fucile Beretta clandestina, una ventina di cartucce di vario calibro e del materiale utilizzato per il confezionamento artigianale delle munizioni.

La perquisizione è stata estesa poi nel garage dove i carabinieri hanno trovato una Fiat 500 rubata a Catania lo scorso 25 febbraio, un motociclo Zenith rubato a Fiumefreddo di Sicilia il 20 maggio scorso, un rilevatore di microspie modello RS Detector sequestrato. I mezzi sono stati restituiti ai legittimi proprietari, mentre l’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Catania piazza Lanza.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi