Mineo (Ct): avviato il servizio civile

Si è dato l’avvio ieri al Progetto di Servizio Civile dal titolo “Intrecci e colori”, finanziato con i Fondi del Ministero del lavoro destinati al Programma “Garanzia Giovani”. I 6 giovani selezionati saranno avviati nei comuni di Mineo, Mirabella Imbaccari e Castel di Iudica nell’ambito dei centri SPRAR, e riceveranno un’indennità mensile pari a 433,80 euro per la durata di 12 mesi.

Ieri mattina è stato il sindaco di Mineo, Anna Aloisi, a dare ai giovani che intraprenderanno questa “avventura”, che si pone quale apprendistato ma anche come palestra di vita, un augurio di buon inizio, affinché sia possibile per loro fare una esperienza che li porti ad acquisire delle nuove conoscenze spendibili in seguito nel mondo del lavoro.

Oltre il servizio civile la misura “Garanzia Giovani”, propone tirocini formativi, formazione lavorativa o bonus occupazionale alle aziende per l’assunzione di un giovane tirocinante, ai giovani in età compresa tra i 15 e i 29 anni, residenti in Italia o cittadini comunitari o stranieri extra EU regolarmente soggiornanti o richiedenti asilo soggiornanti in Italia da almeno 6 mesi , non impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo.

 “Il nostro impegno per favorire l’accesso ai benefici del programma “Garanzia Giovani” comincia bene! Mettiamo al servizio di alcuni giovani una concreta esperienza di formazione che garantirà loro un valido percorso di inserimento nel mondo del lavoro e una prima opportunità di reddito” ha sottolineato Paolo Ragusa, Presidente del Consorzio Sol.Calatino s.c.s..

 

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi