Misterbianco (Ct): lite per la gestione di un’attività commerciale, 7 arresti

Una lite per la gestione di un’attività commerciale è degenerata in rissa a Misterbianco nel catanese dove i carabinieri hanno arrestato sette persone, fra loro anche una donna. Le manette sono scattate ai polsi di un 35enne, un 60enne, un 26enne, un 32enne, della moglie di 28 anni e di un 52enne, tutti del luogo.

Ieri sera un anonimo cittadino ha segnalato al 112 una rissa in atto in un’attività commerciale nella strada che porta a San Giovanni Galermo. I militari dell’Arma sono intervenuti all’interno del locale dove un gruppo di persone, ancora in preda all’ira ed armati di spranghe e bastoni, ha continuato la violenta colluttazione.

I carabinieri, malgrado l’energica resistenza del gruppo, hanno bloccato e disarmato tutti, accertando che le persone coinvolte facevano parte di due nuclei familiari, uno che gestiva l’attività e l’altro titolare della licenza. La lite era degenerata da una discussione per futili motivi riconducibili ad interessi economici.

Tutti gli arrestati sono stati trasportati e medicati all’ospedale di Paternò e al Garibaldi di Catania per varie contusioni ed escoriazioni. Per tutti le prognosi dai 3 agli 8 giorni. Tutti sono stati posti ai domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo, come previsto dall’Autorità giudiziaria.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi