Randazzo (Ct): arrestato mentre picchia la compagna

Non si curava che in casa ci fossero i figli di 15, 12 e 2 anni e continuava ad accanirsi con violenza contro la compagna romena di 34 anni. I carabinieri della stazione catanese di Linguaglossa e del nucleo operativo e radiomobile di Randazzo  hanno arrestato un 26enne romeno che picchiava una connazionale di 34 anni.

Una vita d’inferno quella che viveva la famiglia del romeno da tre anni in qua. Un’escalation di violenze, aggressioni fisiche e verbali, denigrazioni avvenute all’interno della casa familiare e sul luogo di lavoro della donna. L’uomo voleva avere il pieno controllo della compagna e la intimoriva attaccandone spirito e resistenze. Più volte l’ha minacciata utilizzando coltelli, persino alla presenza dei figli minorenni, spaventati ed impotenti dinnanzi alla violenza del padre.

Più volte la donna aveva deciso di dire basta e di interrompere il circuito vizioso fatto di riappacificazioni  e nuovi episodi di violenza. Nella notte appena trascorsa si è raggiunto l’apice. L’uomo, in preda ai fumi dell’alcool ha controllato il telefono della donna per poi sbatterlo al muro. Ha continuato a inveire contro la moglie minacciandola con un cacciavite alla gola. Ha anche tentato di sottrarre i cellulari ai figli, volendo impedire loro che allertassero le forze dell’ordine. La minore, spaventata, si è rifugiata da una vicina di casa che ha chiamato i carabinieri.

Immediatamente giunti sul luogo, i militari dell’Arma hanno arrestato Copacel al culmine di un inseguimento a piedi lungo le vie del paese e poi hanno accompagnato la donna al pronto soccorso per ricevere le cure del caso. Fortunatamente le ferite riportate sono state giudicate guaribili in una decina di giorni. L’uomo è stato condotto nel carcere di Catania piazza Lanza dove resterà a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi