A Tortorici (Me) tre nuovi cittadini onorari

Tortorici avrà presto tre nuovi cittadini onorari. Lo ha stabilito la giunta del centro nebroideo, guidata dal sindaco Carmelo Rizzo Nervo. Si tratta dei due sacerdoti del paese e del senatore Giuseppe Lumia.

Già da prima della sua rielezione, il primo cittadino oricense aveva parlato di conferire la cittadinanza onoraria al senatore del Partito Democratico, Giuseppe Lumia e così sarà. Adesso la giunta ha deliberato la proposta. Insieme a Lumia diventeranno cittadini onorari di Tortorici anche i due sacerdoti del paese: l’arciprete Giuseppe Calabrese e don Nino Nuzzo. “Si tratta di un riconoscimento – ha dichiarato il sindaco, Carmelo Rizzo Nervo – per le due personalità che si occupano della salute spirituale dei tortoriciani da diversi decenni e sono due figure importanti per il paese. La cittadinanza onoraria a Giuseppe Lumia era un desiderio che avevo da anni e che finalmente ora sarà portato a compimento”.

Inoltre, la giunta oricense ha deliberato che il museo delle campane verrà intitolato al compianto professore Rosario Parasiliti, storico e già sindaco del centro nebroideo negli anni Novante. “Era doveroso – ha proseguito il primo cittadino – ricordare il nostro illustre concittadino che con le sue pubblicazioni ha raccontato la storia del nostro paese facendola conoscere oltre i nostri confini. La sua figura, scomparsa prematuramente, doveva restare nella memoria di Tortorici”. Intitolargli il museo delle campane ricorda anche una delle ultime pubblicazioni di Rosario Parasiliti. Infine, la piazza dove ogni sabato si svolge il mercato settimanale, sarà intitolata alle vittime di tutte le mafia. “Tenuto conto della gravità del fatto che molti eventi delittuosi – si legge nel testo della proposta – che sono da collegarsi a vicende legate a fenomeni mafiosi, sensibili alla problematica, si ritiene necessario evidenziare che nella lotta alle mafie bisogna anche prendere in considerazione le innocenze, le prevaricazioni e tutte le vittime dei delitti impuniti”.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi