Palermo: i socialisti assegnano il premio antimafia “Salvatore Carnevale”

Sono stati assegnati i premi antimafia Salvatore Carnevale, indetti dalla fondazione socialista antimafia Carmelo Battaglia, presieduta dal docente universitario Antonio Matasso.

La scelta è caduta sullo sceneggiatore Nicola Badalucco, candidato al premio Oscar per il film “La caduta degli dei” e già giornalista del quotidiano socialista Avanti!, su cui denunciò i responsabili della morte di Carnevale; Placido Rizzotto, dirigente della Cgil e nipote omonimo del sindacalista ucciso dalla mafia a Corleone il 10 marzo del 1948; gli ex sindaci di Capo d’Orlando, Nino Messina (Dc) e Carmelo Giuseppe Antillo (Psdi), che ebbero un ruolo determinante nel sostenere la rivolta dei commercianti orlandini contro il racket; e lo scrittore Gaspare Agnello, storico militante socialista che presentò mamma Carnevale alla famiglia Nenni, appena dimessosi da giurato del premio letterario Racalmare-Leonardo Sciascia, per protestare contro l’inclusione tra i finalisti del killer Giuseppe Grassonelli, fondatore della Stidda, condannato all’ergastolo.

Il premio sarà assegnato il prossimo 23 settembre a Galati Mamertino nella sala consiliare del municipio, intitolata al sindacalista ucciso dalla mafia a Sciara nel 1955. Alla manifestazione saranno presenti, fra gli altri, il sindaco di Galati Mamertino, Bruno Natale; il presidente del consiglio comunale, Gaetano Emanuele; l’ex ministro socialista Salvo Andò, attuale presidente di LabDem e di Antonio Matasso, presidente della fondazione socialista antimafia Carmelo Battaglia che organizza l’evento.

Carnevale, attivo nel Psi e nella Cgil, nacque a Galati Mamertino il 23 settembre del 1923.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi