Un appello per salvare l’istituto Gramsci

Salvare l’istituto Gramsci siciliano. È questo l’appello lanciato da alcuni rappresentanti del mondo culturale italiano, fra cui Dacia Maraini, Luciano Canfora, Tullio De Mauro, Giuseppe Giarrizzo, Gioacchino Lanza Tomasi, Antonello Sellerio, Marcello Sorgi e Giuseppe Tornatore.

Da 40 anni l’istituto Gramsci è un punto di riferimento e centro di elaborazione culturale in Sicilia. Nel sottoporlo alla sottoscrizione, vogliamo chiarire che con questo appello – si legge in un comunicato stampa – rivolto al presidente della Regione, al governo e ai deputati regionali, intendiamo rivendicare all’istituto le condizioni indispensabili per continuare a svolgere la funzione esplicata nei 40 anni della sua esistenza, ma anche denunziare i disastri che una politica culturale miope ha procurato e continuerà a procurare alla società siciliana, sottraendole la funzione di studio, di ricerca, di raccolta e di elaborazione di tante istituzioni.

L’appello si può sottoscrivere inviando una mail all’indirizzo dell’istituto: info@istitutogramscisiciliano.it

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi