Le foto di Charley Fazio in mostra in Portogallo

Un angolo di Sicilia con le sue atmosfere, i suoi colori, la sua magia catturata dalle fotografie del siciliano Charley Fazio, è arrivato in Portogallo. Sarà inaugurata oggi la mostra “con l’isola dentro”, accompagnata da una degustazione di ricette mediterranee dello chef Antonio Sireci, all’interno del festival Sete Sòis Sete Luas al centrrum SSSL Ponte de Sor.

Con l’importante collaborazione del comune di Ponte de Sor e la città di Pollina, in Sicilia, Charley Fazio, il fotografo originario di Galati Mamertino, centro messinese sui Nebrodi e lo chef Sireci saranno gli ambasciatori della tradizione siciliana.

La fotografia di Fazio è un omaggio alla sua isola. In esposizione ritratti intensi, paesaggi ricchi di fascino, scene di vita quotidiana che diventano arte nei momenti in cui le immortala la macchina fotografica di Fazio che riesce a cogliere sfumature e l’anima di ciò che vede.

Charley Fazio, nato a Palermo, geologo, ha iniziato un percorso artistico parallelo sperimentando diverse forme d’arte, passando dalla scrittura alla pittura per approdare alla fotografia, la sua passione più grande. Ha così iniziato un percorso che lo ha portato a lasciare il suo lavoro da geologo e dedicarsi anima e corpo alla fotografia, riuscendo a compiere il miracolo di fissare in un istante la magia e la bellezza di un’anima, la maestosità della natura, l’umanità degli animali, creando delle vere e proprie opere d’arte.

In questi ultimi anni Charley Fazio è stato docente in diversi corsi di fotografia digitale e ha allestito diverse mostre personali in Italia e all’estero, ha realizzato calendari e ultimamente ha partecipato al Vinitaly con una mostra allestita all’aeroporto di Verona. Adesso è partito per il Portogallo dove porterà la bellezza delle sue fotografie, i colori e l’anima di un’isola magica quale la Sicilia.

Su di lui ha anche scritto il giornalista Antonio Lubrano che ha usato parole lusinghiere per descrivere le opere di Fazio. “Quando ho visto per la prima volto le foto di Charley Fazio – ha scritto Lubrano – istintivamente ho pensato all’istante decisivo di cui parlava Henri Cartier Bresson, il maestro francese dell’immagine, l’occhio del secolo come è stato definito dalla storia. Quell’attimo cioè che nella realtà quotidiana sanno cogliere soltanto certi fotografi. Ed è proprio in quell’ineffabile istante che nasce la fotografia creativa di cui parla un altro grande del clic, il napoletano Mimmo Jodice. Scorrendo la sua galleria di immagini, così sorprendente per le suggestioni che crea, viene voglia di riconsiderare il ruolo della fotografia nell’esistenza di ciascuno di noi. Per esempio, come memoria: che sia una festa paesana o una cerimonia nuziale, il volto di un vecchio, la cupola maiolicata di una chiesa o lo sguardo di una donna, lo squallore di un angolo di strada, quello scatto ferma la realtà e ne fa ricordo.

Fra i fotografi che sanno afferrare l’istante decisivo si colloca certamente Charley Fazio. Le sue immagini fra l’altro rispecchiano il significato originale, greco, della parola fotografia: scrittura con la luce. Chi va a vedere la sua mostra se ne rende conto subito. Ci sono esposti dei ritratti, certo. Intensi, curiosi, narrazione essi stessi. Ma mi sento di raccomandare i paesaggi all’attenzione del visitatore, tra quelli che io preferisco: Ascese, Sere d’oro, Dono di Dio, Canto fatale, Con l’isola dentro, Miraggio e Ancora giorno”.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi