Il salto ad ostacoli parla siciliano

A livello nazionale, il Salto Ostacoli, parla siciliano. Lo hanno dimostrato i giovani cavalieri che da giovedì a domenica, nel fine settimana pasquale appena concluso, hanno partecipato allo Csio giovanile di San Marino – Arezzo, ottenendo ottimi risultati.

Sui campi dell’Arezzo Equestrian Centre hanno gareggiato i cavalieri di tredici nazioni e, nella giornata di venerdì tra i quattro binomi italiani, che hanno vinto la Coppa delle Nazioni, c’era quello tutto siciliano composto da Ernesto Vacirca, vicecampione italiano in carica e la cavalla, Zeta di Sabuci, nata e cresciuta nell’allevamento di Raffaele Aprile.

Giovedì, nella Coppa delle Nazioni Children, era stato Lorenzo Sciacca, su Webster ad ottenere un percorso netto individuale. Sempre nella stessa giornata, Elisabetta Vacirca, su Cappuccino, era arrivata settima nella CSIO Junior Alta,Emilia Bignardelli e Calypso hanno ottenuto una quarta posizione nel CSIO pony, Gaetano Belfiore Alfonso primo nella CSIO Children Alta con Benti S, quarto Lorenzo Sciacca su Webster e ancora nono Gaetano Belfiore Alfonzo su Ultimate.

Venerdì Emilia Bignardelli e Calipso sesta nella Csi pony e decima Alice Falsaperla su Puce de la Courance csio pony.

Sabato Emilia Bignardelli e Calypso, hanno ottenuto un quinto posto della CSIO P 125, sempre la Bignardelli, ma con Some Boy è salita sul gradino più alto del podio nella CSI P 115, terza Alice Falsaperla con Puce de la Courance nella CSIO P 115.

Nella giornata di domenica invece a tenere tutti con il fiato sospeso è stato un grintosissimo Lorenzo Sciacca che, su Webster, nella CSIO CH – Grand Prix di San Marino – Arezzo in due round (125/130) ha sfiorato il podio, assicurandosi un quarto posto dal sapore di medaglia. Una gara combattuta la sua, che comunque lo elegge come secondo migliore italiano, nella competizione che ha visto trionfare soprattutto cavalieri stranieri.

Sempre domenica primo Gaetano Alfonso Belfiore con Ultimate ha vinto la medaglia d’oro nella CSIO CH 115. Secondo posto per Alice Falsaperla e Puce de la Courance nella CSIO P 115. Quinto posto per Emilia Bignardelli e Calypso, nella CSI P 115.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi