Palermo: picchiato per un iPhone

Un pestaggio selvaggio per il furto di un iPhone. È quello che succede a Palermo dove la polizia ha arrestato il ventenne Emanuele Garofalo che, insieme a tre giovani ancora in corso di identificazione, dovrà rispondere di rapina aggravata. Il 27 ottobre dello scorso anno la banda entrò in azione nei pressi del giardino inglese, prendendo di mira un quattordicenne.

La vittima venne bloccata, scaraventata a terra e presa a calci e pugni per strappargli il cellulare che teneva in mano. Poi i quattro si diedero alla fuga. Le indagini hanno permesso di identificare ed arrestare uno dei presunti componenti della gang. Il ventenne è indiziato di altre quattro rapine. Gli investigatori sono sulle tracce dei complici.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi