Gioiosa Marea (Me): lottizzazioni abusive, 32 persone denunciate

Ci sono anche ex amministratori di Gioiosa Marea (Messina) fra le 32 persone denunciate dai carabinieri in merito a due lottizzazioni abusive realizzate nel territorio del centro rivierasco.

I carabinieri della sezione di polizia giudiziaria e della stazione di Gioiosa Marea hanno sequestrato 22 tra appartamenti e villini dislocati in diversi complessi residenziali in località Schino, tra l’omonimo torrente e il torrente Santo Stefano, dando esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip di Patti, su richiesta della locale procura.

Secondo gli investigatori, sarebbero stati violati decreti, leggi regionali e regolamenti comunali che disciplinano il settore dell’edilizia urbana. I manufatti compresi nella lottizzazione erano stati costruiti trasformando la destinazione urbanistica del territorio da area destinata ad insediamenti turistici, a zona residenziale. Inoltre, non è stato rispettato il requisito che prevede una superficie minima lottizzabile di 10.000 mq. Nella zona bassa della lottizzazione, la lottizzazione è stata effettuata in una fascia compresa tra la battigia e i 500 metri di distanza dal mare.

Il primo piano di lottizzazione per la zona “alta” è del 2000, con successive integrazioni, mentre il piano originario dell’area “bassa” risale al lontano 1989. L’indagine era iniziata nel 2007.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi