Palermo: sette estortori in manette

Sette estortori sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo investigativo di Palermo su disposizione del Gip che ha accolto le richieste della Direzione distrettuale antimafia. Gli arrestati farebbero capo ai mandamenti di Porta Nuova e Bagheria. Tra loro anche i titolari di un noto ristorante di Palermo che avrebbero avanzato delle richieste estorsive a due autotrasportatori. Lo hanno scoperto i carabinieri grazie alle telecamere e alle microspie nascoste nel locale, che hanno registrato tutto.

Gli arrestati dovranno rispondere, a vario titolo, di estorsione, rapina e lesioni personali, con l’aggravante di aver commesso il fatto con metodo mafioso, avvalendosi della forza di intimidazione connessa ad un sodalizio di tipo mafioso. Nel corso delle indagini è emerso anche come dal carcere Cosa Nostra riesca ad incidere nelle dinamiche imprenditoriali della provincia di Palermo. I particolari dell’operazione saranno resi noti alle 10.30 in una conferenza stampa alla palazzina M della procura della Repubblica di Palermo.

 

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi