Bronte (Ct): applausi a scena aperta per “Quasi perfetta”

La lezione è servita. Applausi a scena aperta al cine teatro comunale di Bronte, dove è andato in scena  “Quasi perfetta. Uno spettacolo sull’anoressia”, la rappresentazione teatrale messa in scena dalla compagnia “Quellidigrock”, che ha affrontato il problema dell’anoressia. A volere la manifestazione il Comune di Bronte e l’Asp alleati nella prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare.

Per questo prima dello spettacolo, cui hanno assistito gli studenti fra i 15 e 17 anni, il sindaco Pino Firrarello, insieme al consigliere comunale Angelica Prestianni e la dottoressa Renata Governali, responsabile del progetto, hanno rivolto il loro messaggio ai ragazzi.  “Sono fiera – ha affermato il consigliere Angelica Prestianni – di ospitare nella mia cittadina uno spettacolo che verrà ripetuto solo a Catania. I disturbi che un errato comportamento alimentare provocano possono essere anche gravi. Basti ricordare la bulimia o l’anoressia che, ricordo, non riguardano esclusivamente le donne. Purtroppo spesso i genitori nascondono questi problemi, quando esistono operatori sanitari in grado di affrontarli. Un grazie – ha concluso – al direttore dell’Asp Gaetano Sirma ed al sindaco di Bronte, Pino Firrarello,  per la sensibilità e grazie anche l’associazione Partenope ed alla Confraternita della Misericordia di Bronte sempre presenti e pronti al sostegno”.

“La nostra salute – ha aggiunto Firrarello – è strettamente legata all’alimentazione. Mangiare bene è importante”. Poi lo spettacolo, bello ed intenso, culminato da un lungo applauso.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi