Aci Sant’Antonio (Ct): rompe il naso alla madre, in manette

Ha aggredito e picchiato fino a fratturare il setto nasale alla madre. È successo ad Aci Sant’Antonio, centro in provincia di Catania dove i carabinieri hanno arrestato un uomo con l’accusa di violenza.

A dare l’allarme è stata la stessa vittima che ha chiamato al 112 chiedendo aiuto, segnalando di essere barricata nella propria camera da letto in quanto il figlio ventunenne l’aveva ripetutamente e violentemente percossa. Sul posto è giunta immediatamente una pattuglia di militari. La donna è stata trovata con il volto tumefatto e sanguinante e il figlio che con rabbia tentava di sfondare la porta della camera della madre.

Non era la prima volta che il giovane picchiava la donna. Qualche ora prima dell’aggressione, si era presentato nell’abitazione della madre con la pretesa di avere le chiavi della casa e, al rifiuto della donna, si è scagliato violentemente contro di lei. La donna ha ricevuto le cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale di Acireale dove le è stata riscontrata la frattura delle ossa nasali e varie ecchimosi nella zona sottocostale destra. Guarirà in 30 giorni. Il giovane è stato arrestato e condotto nel carcere di Catania piazza Lanza, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi