E’ online il bando del concorso LampedusaInFestival 2014

È giunto alla VI edizione il concorso cinematografico LampedusaInFestival,un piccolo festival di comunità, migrazioni, lotte, turismo responsabile e storie di mare per filmakers. L’edizione 2014 del concorso si terrà dal 25 al 30 settembre a Lampedusa. Ci sarà tempo per presentare i lavori fino al 15 luglio 2014.

Nella sesta edizione del LampedusaInFestival saranno proposti sei giorni di film e cultura nell’isola più a sud d’Europa grazie all’associazione Askavusa che organizza la manifestazione in collaborazione con diverse altre associazioni culturali. Il festival è nato nel 2009 grazie all’aiuto della rete dei comuni solidali, diventando un appuntamento importante per chi si occupa di migrazioni, ma anche di ambiente, arte e cultura locale.
Per la sesta edizione di questo piccolo festival di comunità, migrazioni, lotte, turismo responsabile e storie di mare, con il concorso cinematografico viene richiesto a tutti i registi, agli appassionati di video, ai collettivi che si occupano di cinema e a tutte le realtà che producono documenti video, di contribuire con produzioni sul tema della ‘militarizzazione’, vista l’attuale situazione nel Mediterraneo e i possibili sviluppi.
Approfondimenti sull’industria bellica e storie connesse allo sfruttamento e al controllo del territorio da parte di potenze imperialiste, multinazionali e poteri finanziari, storie sulla militarizzazione intesa come strumento di controllo, razzismo, colonialismo, schiavismo, imperialismo. Verranno accolte con particolare favore le testimonianze delle situazioni vissute nei propri territori. La deadline del bando di concorso è fissata al 15 luglio 2014 e nel sito www.lampedusainfestival.com si può scaricare il bando completo e si possono trovare tutte le informazioni sulle regole di partecipazione.

Rispetto alle precedenti edizioni che si sono svolte nel mese di luglio, quest’anno la manifestazione si svolgerà a settembre per  aiutare a destagionalizzare la proposta turistica dell’isola di Lampedusa ed essere sempre più veicolo di turismo responsabile. Come ogni anno al concorso cinematografico saranno affiancate mostre, dibattiti, concerti, spettacoli teatrali, presentazioni di libri e tanto altro. Negli eventi collaterali si parlerà molto della storia locale, in particolare della pesca in Atlantico, prima occupazione per la popolazione locale per circa vent’anni (dagli anni 60) con una mostra fotografica e la testimonianza di chi ha vissuto quell’esperienza.
E’ possibile dare un aiuto alla realizzazione del festival grazie ad una campagna di finanziamento dal basso lanciata dall’associazione Askavusa: nella pagina www.lampedusainfestival.com/support chi lo desidera potrà trovare informazioni e istruzioni su come contribuire con un’offerta libera.
Il LampedusaInFestival nasce a Lampedusa con il supporto indispensabile di tante persone che vengono da altre parti d’Italia ed Europa, ma che hanno messo al centro le esigenze e le prospettive politiche di chi vive sull’isola. In questo caso, si parte dall’isola per arrivare al mondo e non all’incontrario.

Maria Chiara Ferraù

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi