La giornata mondiale della pace interiore

Sedici mila studenti e oltre 50 scuole italiane impegnate nella giornata mondiale della pace interiore. L’iniziativa internazionale si è svolta in contemporanea in tutto il Pianeta, da New York a Barcellona, da Pechino a Sidney, da Berlino a Roma. L’obiettivo è diffondere i valori universali tra le nuove generazioni attraverso la meditazione Sahaja Yoga. L’iniziativa, organizzata dall’associazione di promozione sociale Vishwa Nirmala Dharma, raggiungerà in Italia oltre 50 scuole elementari e superiori, coinvolgendo più di 16 mila studenti e insegnanti. Previsti anche incontri all’università Roma Tre, al polo universitario di Asti e alla sede del parlamento europeo a Milano.

 “Il mondo contemporaneo è tormentato da conflitti e tensioni costanti, che nascono nella mente degli uomini sotto forma di razzismo e intolleranza – spiegano gli organizzatori -. E’ chiaro che la speranza risiede nelle nuove generazioni, le uniche che possono dare una direzione diversa al mondo. Quest’iniziativa mira a realizzare un ponte d’unione tra docenti e alunni, per diffondere nel terreno fertile delle menti giovani i semi della tolleranza, della comprensione e della pacifica convivenza fra i popoli”. Durante gli incontri potranno essere sperimentate alcune semplici tecniche di Sahaja Yoga per sciogliere tensioni e blocchi interiori e raggiungere pace e armonia a livello fisico, mentale ed emozionale.

Da Palermo a Milano, in Italia sono oltre cinquanta le scuole che hanno aderito all’iniziativa. Massiccia la partecipazione nel Lazio, con sedici incontri previsti, tra cui quelli all’università “Roma Tre” e all’Istituto statale sordi di Roma, e in Piemonte, dove sono coinvolte nove strutture scolastiche più il Polo universitario Asti studi superiori. In Lombardia sono previste iniziative in quattro scuole ed è inoltre in programma un incontro alla sede del Parlamento europeo a Milano. Quattro poi gli istituti coinvolti in Calabria, mentre sono tre quelli interessati in Veneto, Emilia-Romagna, Campania e Liguria. Iniziative anche in Trentino, Toscana, Sardegna e Sicilia. I numeri sono in costante aggiornamento. Tutte le informazioni e le novità sugli istituti aderenti in Italia e nel mondo sono disponibili sul sito Innerpeaceday.org/.

Tra gli incontri, spicca quello che si svolgerà all’istituto tecnico “Galileo Ferraris” di Napoli, nel rione Scampia: una realtà durissima che sarà teatro di una meditazione con un migliaio di studenti, più altre scuole collegate in live-streaming. L’iniziativa è patrocinata dal Comune. E’ prevista la partecipazione del sindaco Luigi De Magistris. Tra gli altri patrocini, da segnalare quelli offerti dai Comuni di Roma e Sanremo. Prevista inoltre una diretta televisiva su “Uno mattina” (Raiuno).

Sahaja Yoga (dal sanscrito, “yoga spontaneo”) è un metodo di meditazione scoperto nel 1970 da Shri Mataji Nirmala Devi (India 1923 – Genova 2011), e oggi diffuso in oltre centodieci Paesi del mondo attraverso una Fondazione internazionale con sede in Italia (a Cabella ligure – Alessandria) e l’associazione di promozione sociale Vishwa Nirmala Dharma, riconosciuta del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Il metodo Sahaja Yoga è stato inoltre scelto come partner ufficiale dell’Unesco Center For Peace: “Se non c’è pace dentro di noi – si legge nelle motivazioni – come possiamo sostenere la pace globale?”. Settantotto sono i centri operanti in Italia, in diciassette regioni, che promuovono attività culturali, conferenze, concerti e attività teatrali. Per ulteriori informazioni: 340.3564010, sahajayogaroma@libero.it.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi