Palermo: trasferire il processo sulla trattativa Stato-mafia?

Potrebbe essere trasferito in altra sede il processo sulla cosiddetta trattativa Stato-Mafia. Lo decideranno oggi i giudici della corte d’assise di Palermo che dovranno pronunciarsi sulla richiesta dei difensori di tre degli imputati nel processo: il generale Mario Mori, il generale Antonio Subranni e il colonnello Giuseppe De Donno, di sospendere il processo.

Secondo la difesa, ci sarebbe il rischio per la pubblica incolumità e per la sicurezza  e tutto questo potrebbe influire anche sull’intero ambiente giudiziario di Palermo e sulla serenità dei giudici popolari.  In particolare i legali hanno fatto riferimento alle minacce al pm Di Matteo.

La decisione sull’eventuale spostamento della sede del processo spetterà comunque ai giudici della Cassazione. 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi