Caltanissetta: due romene in manette per tentato furto

Hanno tentato di forzare la serratura della porta d’ingresso di un appartamento al sesto piano di un palazzo di Caltanissetta in viale della Regione. I poliziotti hanno arrestato due romene per tentato furto in appartamento. Nella casa, al momento del tentato furto, c’era il proprietario, un impiegato di 56 anni.

L’uomo, avendo sentito il rumore di metallo alla serratura e il suono insistente al campanello del proprio appartamento, ha guardato attraverso lo spioncino cercando di vedere chi fosse alla porta, ma è stato abbagliato dalla luce di un laser puntata dall’esterno e così ha allertato il 113.

Dopo pochi minuti sul posto è giunta una pattuglia della polizia che ha bloccato le due donne sulla rampa di scala, sorprendendole mentre cercavano di allontanarsi dall’appartamento che avevano cercato di forzare.

Le donne sono state condotte in questura ed identificate. Si tratta di Miliak Romina, 19enne incinta con diversi alias e una minorenne. La maggiorenne risultava avere numerosi precedenti per furti aggravati commessi in varie parti d’Italia.

A seguito di una perquisizione personale gli agenti hanno trovato e sequestrato una chiave inglese, delle forbicine modificate usate per forzare le serrature, dei guanti per non lasciare impronte digitali, un disco in plastica dura per abbattere il chiavistello delle toppe e due cellulari. Per entrambe sono scattati gli arresti in flagranza di reato e sono state condotte in una comunità d’accoglienza nissena.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi