Catania: madre in coma e nasce la figlia

Si chiama Antonella Agata e pesa 2 chili e mezzo. È l’unica cosa bella e positiva di una storia triste che ha come protagonista una donna in coma, ricoverata all’ospedale Garibaldi di Catania.

La puerpera, una giovane migrante eritrea, 29 anni, ospite del Cara di Mineo, è entrata in coma alla 33esima settimana di gravidanza. La bimba, nata con il parto cesareo, è stata ricoverata nel reparto di neonatologia dell’ospedale di Catania.

Maria Chiara Ferraù

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi