Catania: donna morta al cimitero, indagato anche il figlio

Novità sul caso della morte di Maria Concetta Velardi, uccisa nel cimitero di Catania lo scorso 7 gennaio a colpi di pietra. Indagato anche il figlio della donna, Fabio Matà. Dalla procura etnea si parla di un atto dovuto per compiere accertamenti irripetibili. Domani il legale dell’uomo ha convocato una conferenza stampa.

“Siamo serenissimi sul fatto che Fabio Matà è estraneo, è una vittima. Noi difendiamo il nostro cliente come parte offesa in questa vicenda e ci stiamo adoperando per fare scoprire il colpevole. Oltre a lui ci sono altre due persone formalmente indagate ma è chiaro che ognuna esclude l’altra, poiché tutte estranee fra di loro”. Così il legale Fabio Lipera che conferma la notizia dell’iscrizione nel registro degli indagati di tre persone.

“Dispiace – aggiunge il legale – che ci sia stata questa fuga di notizie, ma è una cosa che non ci riguarda. Abbiamo avuto modo di appurare, anche dopo l’esame autoptico sul cadavere della donna, che ci sono elementi che inducono a convincerci di chi possa essere l’assassino. Non dico chi perché potrebbe anche essere più di uno. Chi ha ucciso la donna – conclude Lipera – ha lasciato probabilmente una traccia, che noi abbiamo già rilevato e faremo un’istanza scritta al magistrato perché andranno fatti altri accertamenti urgenti”.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi