Storia dell’Orlandina Capo d’Orlando

L’Orlandina Capo d’Orlando giovane squadra del piccolo comune del messinese fondata nel 1978 è stata delle più giovani squadre a far breccia nelle serie A di basket italiana, nata dalla passione del comune più piccolo d’Europa coi suoi 13 mila abitanti, racconta con la sua esistenza una storia di passione tutta siciliana. Indimenticabile è stata la vittoria della squadra nel 2005 dopo un campionato che l’ha vista praticamente imbattuta (solo tre sconfitte) l’intera popolazione si trovava a ballare ed a festeggiare l’incredibile vittoria della squadra mentre i cori dei tremila tifosi che gremivano il piccolo stadio orlandino decantavano una vittoria già annunciata a 5 minuti dal fischio d’inizio quando la squadra del minimo comune stabiliva la sua superiorità con un 14 a 0 sul Carife Ferrara. L’orlandina mantenne una buona condotta nella serie A classificandosi sempre nella prima metà della classifica e con un rendimento costantemente crescente, nel 2008 si classificò per le play-off scudetto uscendo dopo una combattuta gara con l’Avellino. Dove non poterono far nulla i giocatori ed i tifosi fu nella decisione del TAR del Lazio che rifiutò la reiscrizione dell’Orlandina basket a causa di un debito moratorio con l’ENPALS, la dirigenza non poteva quindi dimostrare di essere in regola col pagamento dei contributi dei giocatori, ragione sufficiente per l’esclusione di campionato. L’esclusione della società dai campionati venne accolta con grande rammarico dai tifosi siciliani della palla canestro, felici di poter finalmente scommettere su siti come https://www.bwin.it/basket la vittoria del primo campionato di basket italiano da parte della squadra sicula, visto che ancora nessuna squadra siciliana è riuscita ad aggiudicarsi lo scudetto basket.

Ma la storia dell’Orlandina non finisce qui, dal ripescaggio della pallacanestro nebrodi in serie C rinacque l’Orlandina da lì vince la serie C dilettanti per direttissima con promozione alla serie B e nell’anno successivo  continua la scalata con la DNA e nel 2012/2013 si classifica in legadue oggi la nuova LNP gold in una scalata che la vede promossa anno dopo anno, oggi la squadra nebrodea è  al terzo posto nella classifica LNP gold, ad una vittoria dalla prima è tra le papabili alla qualificazione alle playoff per la promozione in serie A, ma è la sola squadra sicula, anche la Sigma Barcellona, del comune di Barcellona Pozzo di Gotto, anch’esso nel messinese, potrebbe concorrere, come già fece la scorsa stagione, per la promozione in serie A nelle play-off.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi