Pettineo (Me): inchiesta sull’ammanco nelle casse comunali, due arresti

Il suo era un piano perfetto. Per anni è riuscito a farla franca fino a quando qualche settimana fa il sindaco, Giuseppe Liberti e Giuseppe Barberi, il presidente del consiglio di Pettineo, centro in provincia di Messina, hanno denunciato ai carabinieri un ammanco da circa 400.000 euro nelle casse comunali ed è stata avviata un’inchiesta. Oggi il ragioniere dell’Ente, Francesco Votrico, 60 anni ed il figlio Salvatore, 27 anni, sono stati arrestati dai carabinieri del comando provinciale di Messina. Il primo è finito in carcere e il secondo agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi