Palermo: omicidio Petrucci, slitta la sentenza

Si allontana il giorno della sentenza per l’omicidio di Carmela Petrucci, la studentessa di 17 anni di Palermo, uccisa nell’ottobre del 2012 dall’ex fidanzato della sorella, Samuele Caruso, mentre rientrava a casa.

Il Giudice per le udienze preliminari del tribunale di Palermo, Daniela Cardamone, ha disposto una nuova perizia psichiatrica sull’imputato dopo le due perizie depositate lo scorso dicembre, una dalla famiglia Petrucci e l’altra dagli esperti nominati dallo stesso gup.

Secondo il perito del giudice, al momento del delitto Samuele Caruso era capace di intendere, ma non di volere. un vizio parziale di mente che potrebbe evitare l’ergastolo all’assassino perché il 17 ottobre del 2012 non avrebbe agito con premeditazione.

Il 10 gennaio, poi, il gup Cardamone conferirà l’incarico allo psichiatra forense, Luca De Luca di Napoli che avrà un mese di tempo per depositare la nuova perizia.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi