Enna: è siciliano il “Matusalemme” del 2013.

È siciliano l’uomo più vecchio del mondo.  Si tratta di Arturo Licata, minatore di professione. È nato il 2 maggio del 1902 e quando il Titanic affondava, lui aveva già i primi accenni di barba. Con i suoi 111 anni, Arturo si è guadagnato la fama mondiale e gli occhi del pianeta addosso.

Da soldato semplice ha combattuto nell’Africa orientale. Per venti anni ha lavorato nelle miniere di zolfo con la mansione di conduttore meccanico, poi è stato infermiere al dispensario sanitario di Enna. È rimasto vedovo nel 1980 e da allora vive circondato dall’affetto e dalle cure dei figli. A Enna per anni è stato uno “che porta le serenate”.

Secondo il guinnes dei primati, dopo la morte di Salustiano Sanchez, morto a New York a 12 anni, dall’America la notizia è rimbalzata in Sicilia. A Enna si è sparsa in un soffio la notizia e nonno Arturo è stato preso d’assalto dai giornalisti.

 

Potrebbe interessarti Altri di autore

Commenti

Caricamento...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi